Ludolega by Night Ludolega by Night

[Ansa, 1 Ottobre 2012]

Posted in Senza categoria |


COMUNICATO STAMPA
Channel X declina ogni responsabilità sulle parole che ivi seguono, l’emittente, dopo ripetuti atti intimidatori e di minaccia, si trova costretta a pubblicare il seguente messaggio con l’unico intento di salvaguadare l’incolumità dei propri dipendenti e delle loro famiglie.

La prigione di Sant’Andrea è stata a lungo uno dei simboli dell’oppressione del popolo lucchese.
Coloro che si sono arrogati il diritto di governare hanno cercato di convincervi che Lucca potesse sopravvivere solo e soltanto in un modo. La corruzione ha così prosperato: folli e criminali sono stati celebrati alla stregua di eroi e disegnati quali unici depositari dell’eredità della vostra città.
E mentre tutto ciò accadeva, quegli stessi burocrati che godevano ora della simpatia della gente potevano farsi beffa della legge, che finiva per essere lo strumento più potente con cui avrebbero potuto salvaguardare i propri interessi e mantenere ben salda la loro posizione.
Pur tuttavia, anche quando il sistema ormai era al collasso, e le vostre mani erano ormai affondate nel fango ricolme di calli e ferite, questi personaggi hanno continuato a mangiare sulla vostra pelle, condannando – di fatto – intere generazioni a nascere, vivere e morire, nell’illusione di un cambiamento, condannate ad una povertà artificiosa volta unicamente a permettere ai ceti abbienti di continuare con il loro stile di vita agiato e privilegiato.
Noi abbiamo colto il grido di aiuto che veniva da Lucca.
Noi vogliamo cambiare tutto questo.
Noi vogliamo restituire al popolo di Lucca il diritto di scegliere e giudicare chi lo governa, catturando in nome del popolo uno ad uno coloro che hanno sbagliato e che oggi sono ingiustamente impuniti, e consegnandoli al popolo affinché possa processarli all’interno di veri e propri tribunali della gente, anziché lasciare il loro destino ad amministrazioni elefantiache ormai corrotte e pagate da coloro che sono gli stessi imputati.
I potenti dovranno tremare al solo pensiero che il giudizio del popolo possa colpirli.
Se il popolo di Lucca vuole cambiare le cose, noi rappresentiamo lo strumento con cui farlo, ma se questo è quello che volete, e la pensate come noi, iniziate fin da subito a ribellarvi, perché coloro che ora siedono nei palazzi del potere sono i veri terroristi della vostra città e colpevoli dell’attuale situazione che state vivendo.
Popolo di Lucca, riprendi il controllo della tua città.
Ma non aspettare altro tempo.
Attendere ancora significherebbe accentuare le sofferenze del popolo stesso.
L’ipocrisia la lasciamo ai politici e per questo vi diciamo che non sarà una cosa semplice.
Ci aspettano momenti molto difficili in cui Lucca soffrirà.
Ma il cambiamento ormai è inevitabile. E la nostra amata città resisterà.
Ma tutto ciò che non sceglierà di unirsi a noi, finirà in cenere, e su quella cenere, dalle mani di quei figli prediletti di Lucca che decideranno di unirsi alla nostra causa, nascerà una nuova Lucca, in cui la Libertas Lucensis sarà finalmente restituita ai suoi eredi.

G.

Ludolega by Night